Transizione, sviluppo economico e Smart Land

Siamo reduci da tre giorni di lavori all’interno di Mostra Convegno Expocomfort in Fiera a Milano.

Un grande evento che ha portato a Milano migliaia di visitatori, molti dei quali hanno partecipato ai tre workshop organizzati da Energia Media. Abbiamo posto all’attenzione dei presenti tre temi che si sono ognuno legato all’altro, con un filo conduttore dato dal rapporto tra città, territori, quartieri, luoghi della cultura, CER ed efficienza gestionale ed energetica. Molti degli esperti presenti hanno ribadito la centralità della persona all’interno di processi sembrano spesso fondati solo su innovazione, progettualità, finanziamenti; un principio che diventa molto spesso slogan piuttosto che presupposto con cui si attuano interventi su infrastrutture o edifici.

Ma questa volta crediamo sia stato diverso. Il tema delle CER il primo giorno e quello dell’efficienza in cinema, teatri e musei del terzo, hanno incluso il secondo, dedicato all’evoluzioe di Smart City e Smart Land.

CER che partono da un concetto di Comunità e luoghi della cultura preposti per definizione ad alimentare lo spirito, hanno in qualche modo umanizzato gli aspetti tecnologici che propriamente si imputano – spesso come principale obiettivo – alla costruzione di Smart City o di Smart Land. Il secondo macro tema che abbiamo toccato nei tre giorni di Fiera e si è delineato secondo molteplici sfaccettature è stato quello dello sviluppo economico.

Mettere la persona al centro crea progetti per migliorare le condizioni economiche e quindi sociali delle persone; in questo caso l’incontro centrale si è ribaltato idealmente sugli altri due: pensare e riprogettare Smart City e Smart Land significa far crescere città e territori attrattivi, dove si vive meglio e si lavora meglio. Significa vivere dove si vuole, in centri urbani o aree remote, con buone possibilità di accesso a servizi, offerta culturale, con costi equilibrati per quanto riguarda accesso a energia, acqua, ambiente; con qualche vantaggio qualitativo dei territori rispetto alle città. Oggi sappiamo che la tendenza è spostarsi a vivere nei grandi centri urbani.

Come i nostri lettori sanno con il nostro progetto Smart Land Italia diamo un nostro contributo perché questa tendenza nel nostro Paese almeno si pareggi. Strettamente legato al tema dello sviluppo economico per città e territori si pone il dibattito relativo alla transizione energetica, ed ecologica. Su questo punto le analisi oggi hanno provenienze ed esiti diversi e non si nasconde una certa confusione. Per approfondire la questione e cercare di fare chiarezza ci siamo affidati a una serie di esperti che ne dibatteranno a Roma il 12 aprile. Si tratta di un tema che riguarda tutti e per questo serve il contributo di tutti.

PUBBLICATO IL
15 Marzo 2024
AUTORE
Emanuele Martinelli

Condividi:

media correlati