Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Politiche industriali ed energetiche per la transizione ecologica

Iniziativa promossa da Switch Engineering

Museo MAXXI Sala “Carlo Scarpa” – 12 aprile 2024, ore 9.30-13.00 Roma

 

La transizione energetico/ambientale non può essere impostata su basi ideologiche. Le politiche industriali che riguardano le forniture dell’energia e lo sviluppo della manifattura e di tutti gli altri settori, come ad esempio i trasporti e l’agricoltura, richiedono tempi e soluzioni che devono essere coerenti con gli obiettivi ambientali e climatici, senza fughe in avanti che possono compromettere gli stessi obiettivi ecologici.

Il traguardo della transizione non può prescindere dalla necessità di migliorare la crescita industriale del Paese nel contesto internazionale. Ciò implica una stretta coerenza tra le scelte energetiche e il loro impatto ambientale, anche per i riflessi che possono avere sull’economia in generale oltre che sul benessere e l’accettabilità sociale.

Determinante la capacità della nostra industria di mantenere in Italia e possibilmente sviluppare la manifattura delle tecnologie energetiche prioritarie e dei relativi componenti. Nuove tecnologie energetiche possono anche portare a miglioramenti nei processi produttivi, nella gestione delle risorse e nella creazione di prodotti e servizi più sostenibili, influenzando la struttura dei costi e la redditività delle imprese. Una transizione energetico-industriale coerente facilita l’accesso alle risorse finanziarie pubbliche e private.

Essenziale la coincidenza dei tempi delle trasformazioni richieste, così come l’analisi dell’impatto anche di lungo periodo di scelte che possono risolvere problemi immediati, ma generarne di maggiori, come l’esperienza ci ha insegnato. Una corretta coerenza tra politiche industriali e politiche energetiche può risolvere anche l’annoso dilemma tra operatori pubblici e privati su un percorso comune.

La neutralità tecnologica nell’innovazione di processi e prodotti e il sorgere di nuove soluzioni, deve contribuire effettivamente al raggiungimento degli obiettivi ambientali. L’accesso a un’energia affidabile e conveniente è essenziale per mantenere la competitività industriale.

Programma dell’evento

Ore 10.00 Saluto introduttivo, Dario Biagi, AD Switch Engineering

 

Ore 10.15 Key note speech

Massimo Beccarello, Università Bicocca – Milano

 

Ore 10.45 Discussant

Roberta Angelilli, Vicepresidente e Assessore sviluppo economico Regione Lazio

 

Ore 11.00 Interventi a tema

Giulia Monteleone, Capo Dipartimento Tecnologie energetiche – L’idrogeno nella visione dell’ENEA

Stefano Cagnoli, Direttore Generale CIG – Regolazione Tecnica per lo sviluppo tecnologico

Piero Gattoni, Presidente CIB – Potenziale del biometano

Sergio Trevisan, Direttore generale Pietro Fiorentini – Prospettive dell’idrogeno

 

Ore 12.00 Tavola rotonda. Esperienze Agro – Industriali

Antonio Felice Uricchio, Presidente Consiglio Direttivo ANVUR

Ludoil Fabio Ermolli, Ludoil Energy SpA

Claudio Destro, Maccarese SpA

 

Ore 12.30 Tavola rotonda. Esperienze finanziarie

Gregorio Angelilli, BNP Paribas

Sandro Bracchi, Capwatt Italy

Andrea Chianese, Fondo Azimut

 

Ore 13.00 Saluti conclusivi

Michele Casciani, Presidente Switch Engineering

 

Modera l’evento Diego Gavagnin

Iscriviti all'appuntamento

Inserendo i tuoi dati e cliccando su ISCRIVITI dichiari di aver letto e compreso l'Informativa Privacy
INIZIO
12 Aprile 2024, 09:30
FINE
12 Aprile 2024, 13:00
LUOGO
Museo MAXXI
ORGANIZZATORE
Switch, Energia Media
ISCRIZIONE
Richiesta

Condividi:

Eventi correlati

Mostra Convegno Expocomfort 2024 – Energy Efficiency 4.0

13 Marzo 2024

Efficienza energetica e digitalizzazione per ridare centralità alle strutture culturali

23 Novembre 2023

Energy Efficiency 4.0 & Smart City

28 Marzo 2023

Mercato elettrico tra price cap e revisione del market design

5 Ottobre 2022