Cambiamento climatico e azioni di adattamento nel settore idrico

webinar-water-utility-network

Il nuovo Position Paper di Laboratorio Ref Ricerche a confronto con gli operatori

 

Diversi studi certificano come l’Italia sia uno degli hotspot del cambiamento climatico, ossia quelle zone del mondo dove gli impatti sono più evidenti e le conseguenze più gravi.

L’esperienza degli ultimi anni lo dimostra chiaramente con un’evidente alternanza, quasi senza soluzione di continuità, tra alluvioni e periodi siccitosi. Eventi che comportano un prezzo in termini di vite umane, costi per le emergenze e risorse ingenti per le ricostruzioni: costi che evidentemente non possiamo permetterci di sostenere ancora a lungo. Nel position paper che verrà illustrato durante il webinar del 14 maggio si fornirà, tra le tematiche toccate, una stima dei costi sostenuti in emergenza a fronte dei fenomeni più recenti, quali la siccità del 2022 e le alluvioni del 2023.

Lo spettro della siccità sta tornando prepotentemente ad affacciarsi in Sicilia, come certificato anche dai dati presentati nello studio, laddove diversi territori sono già sottoposti a razionamenti anche in esito al bassissimo grado di riempimento degli invasi. Sono quindi richiesti e attuati, con sempre più frequenza, interventi in emergenza. La Sardegna, per fare un esempio, si trova al momento in una situazione meno grave, grazie alla realizzazione di un sistema infrastrutturale in grado di tutelare, almeno parzialmente, il territorio dalla siccità.

Aumentare la resilienza rispetto alle conseguenze di un clima che cambia, è il senso più profondo dell’“adattamento climatico”, per ridurre il rischio a un grado ritenuto accettabile e governabile, minimizzando al contempo anche gli eventuali danni.

Un modo di pensare e di agire che si sta cominciando ad affermare anche nel nostro Paese, laddove la predisposizione del Piano Nazionale di Interventi Infrastrutturali e per la Sicurezza nel Settore Idrico (PNIISSI) può esser vista come la transizione da una gestione “riparativa ed emergenziale” degli impatti del cambiamento climatico, a una “preventiva e strategica”, di cui il DL Siccità può essere inteso come il primo passo. Laboratorio REF Ricerche ha dunque realizzato un primo monitoraggio sulle richieste di finanziamento al PNIISSI: non solo relativo al livello degli investimenti necessari, ma fornendo una panoramica dettagliata circa le priorità, in termini di ambiti e azioni.

Investimenti che potranno essere progettati seguendo lo schema della resa a prova di clima dell’Unione Europea, che propone fasi di analisi sia per quello che riguarda la mitigazione – ossia la misurazione, la riduzione e la compensazione delle emissioni di gas climalteranti – che l’adattamento, ossia la previsione e la quantificazione del rischio e del danno ingenerato dal cambiamento climatico. Durante il webinar, come prevede il format Water Utility Network, verrà data voce sia a gestori che a imprese tecnologiche, così da raccogliere sul tema, un ampio spettro di idee e proposte.

 

Programma:

11.00 – 11.20 Key Note Speech

Samir Traini – Michele Tettamanzi, Laboratorio Ref Ricerche

11.20 – 12.00 Tavola rotonda Utility

Luigi Giuseppe Decollanz, Presidente Acque del Sud

Tullio Montagnoli, AD A2A Ciclo Idrico

Francesca Portincasa, Direttrice Generale Acquedotto Pugliese

Armando Quazzo, AD Gruppo SMAT

Francesca Portincasa, Direttrice Generale Acquedotto Pugliese

Alessandro Reginato, Direttore Servizio Idrico Gruppo CAP

12.00 – 12.45 Tavola rotonda imprese

Stefano Bellavista, Presidente Unica Reti

Orazio Giustolisi, CEO IDEA-RT Professore del Politecnico di Bari

Andrea Lanuzza, CEO Aquanexa

Daniele Renzi, CEO Bioreal

Gianmarco Sola – Piero Manzoni, Simbiosi

12.45 – 13.00 Chiusura lavori

Donato Berardi, Direttore Laboratorio Ref Ricerche

Rita Mileno, Direttrice Utilitatis Servizi

INIZIO
14 Maggio 2024, 11:00
FINE
14 Maggio 2024, 13:00
LUOGO
Webinar
ISCRIZIONE
Richiesta
PARTNERS
Ref Ricerche

Condividi:

Eventi correlati

Le autostrade dell’acqua: come affrontare le sfide del cambiamento climatico

21 Maggio 2024

Cambiamento climatico e gestione dei sistemi di drenaggio urbano: un’evoluzione necessaria

1 Dicembre 2023

Riuso delle acque reflue depurate. Azioni prioritarie per la sostenibilità del Servizio Idrico Integrato

20 Luglio 2023

Water Utility Network – Decarbonizzazione, nuovi inquinanti e responsabilità estesa del produttore: il nuovo paradigma europeo per il Servizio Idrico in Europa

28 Febbraio 2023