Top Utility 2020. Prosegue il trend positivo nei vari settori

L’ottava edizione del rapporto annuale che analizza le prestazioni delle migliori 100 utility italiane evidenzia un settore in salute 

di Paolo Mezzi 

 

È stato presentato lo scorso 20 febbraio presso Palazzo Turati, in via Meravigli a Milano il rapporto Top Utility Analysis, condotto da Althesys e giunto quest’anno all’ottava edizione che, come sempre, analizza le performance delle utility italiane nei comparti dell’energia elettrica, del gas, del servizio idrico e della gestione dei rifiuti. I risultati presentati durante questa edizione si riferiscono all’anno 2018. 

L’indagine valuta in maniera integrata gli aspetti economico-finanziari, industriali, tecnologici, sociali e ambientali che caratterizzano la gestione delle utility, attraverso una matrice di 221 indicatori quantitativi e qualitativi articolati su più aree. In particolare, gli aspetti analizzati sono basati sui seguenti criteri: • i risultati economico-finanziari dell’ultimo triennio; 

• le performance operative, distinte secondo le peculiarità delle diverse business unit; 

• la sostenibilità sociale e ambientale delle imprese e la capacità di valorizzare le proprie risorse umane; 

• le attività di comunicazione e di marketing, declinate nelle diverse aree: istituzionale, societaria, finanziaria, commerciale; 

• l’attenzione ai consumatori e al territorio in cui operano; 

• gli investimenti tecnologici, il patrimonio infrastrutturale, la ricerca e sviluppo. 

L’analisi delle performance viene svolta usando il modello VIP – Valutazione integrata delle performance sviluppato da Althesys. Le imprese analizzate appartengono ai settori energetico (elettricità e gas) e ambientali (acqua e rifiuti) nei quali erogano servizi ai clienti finali. 

Il proposito dello studio è quello di mettere in evidenza le eccellenze del settore utility, ma anche e soprattutto offrire spunti di riflessione ed eventualmente porre rimedi per eventuali situazioni deficitarie in determinati ambiti. L’approccio scientifico permette all’iniziativa non solo di avere affidabilità e credibilità, ma anche continuità e visibilità al di là del semplice evento di premiazione. 

Il comparto delle utility italiane continua a evidenziare un settore in costante cambiamento. Le Top 100 utility hanno generato nel 2018 un fatturato complessivo di oltre 114 miliardi di euro, con un numero di persone operanti nel settore superiore alle 151.000 unità. […]

 

Continua sfogliando la rivista online

 

Print Friendly, PDF & Email