Acqua: Guerrini confermato presidente di WAREG, l’associazione europea dei regolatori idrici

Acqua: Guerrini confermato presidente di WAREG, l’associazione europea dei regolatori idrici

 

Andrea Guerrini, componente del Collegio di ARERA, è stato confermato presidente di WAREG, l’associazione europea dei regolatori dei servizi idrici, in occasione della 21esima Assemblea Generale dell’associazione, tenutasi online a causa dell’emergenza Covd-19. La nomina biennale, rinnovata dopo quella del 2018, conferma il ruolo rilevante di ARERA nella regolazione dei servizi idrici in Europa.

L’Assemblea appoggia un ambizioso programma volto a migliorare il posizionamento di Wareg nel panorama europeo e internazionale, quale interlocutore privilegiato degli operatori e delle Istituzioni nazionali ed europee. I regolatori sono pronti a mettere a disposizione la loro esperienza tecnica e le skills settoriali per il raggiungimento degli obiettivi europei nel Green new deal e dell’economia circolare, in un contesto di riferimento caratterizzato dall’emergenza pandemica e, allo stesso tempo, da un processo di revisione del quadro normativo di riferimento avviato dalla Commissione europea. Durante la seconda parte della giornata, si sono uniti ai lavori, la Commissione europea, con il Direttore Veronica Manfredi, e i rappresentanti di Eureau, Aquapubblica e Politecnico delle Marche.

“Per i prossimi due anni, Wareg sarà impegnata ad affermare l’importanza del ruolo della regolazione nel settore idrico” -commenta Andrea Guerrini- “I regolatori saranno a disposizione del decisore politico al fine di realizzare gli ambiziosi obiettivi europei di ripresa settoriale, attraverso adeguati incentivi e il continuo monitoraggio del settore. Sono convinto che le competenze tecniche degli associati potranno contribuire ad un più efficace processo di law making europeo in questo delicato settore”.

WAREG è l’associazione dei regolatori (alcuni di essi Autorità indipendenti come ARERA, altri uffici o agenzie ministeriali) competenti per la regolazione dei sistemi idrici in Europa (in totale 31, di cui 26 Membri e 5 osservatori1) con sede a Milano presso ARERA. Nata nel 2014 su iniziativa di un gruppo di autorità del settore, tra cui in particolare quella italiana, si pone come obiettivi principali la cooperazione fra regolatori del settore idrico, la promozione presso le istituzioni comunitarie di principi comuni e di un quadro regolatorio armonizzato e stabile a livello europeo.

Print Friendly, PDF & Email