Acqua e innovazione. L’acquedotto di Scillato, Palermo

L’innovazione come strumento per ripristinare un servizio di primaria importanza come quello dell’approvvigionamento idrico ai cittadini. In Sicilia, a Palermo, grazie al progetto di rifunzionalizzazione, l’acquedotto di Scillato – chiuso da cinque anni a causa di una situazione infrastrutturale critica – ha ripreso a erogare acqua. L’obiettivo: individuare una soluzione efficiente ed efficace che permettesse di convogliare dalle Sorgenti Scillato almeno 400-500 litri d’acqua al secondo (l/s), così da recuperare un volume annuo di circa 15.000.000 m3, pari a circa il 15-20% del volume immesso in rete nell’intera città di Palermo.
[…]
Continua a leggere: sfoglia e scarica il Focus 

Print Friendly, PDF & Email